Sei sicuro di saper colorare?

4 Gennaio 2021 – By Admin

pittore

Ad ognuno il proprio colore

I colori non devono essere percepiti esclusivamente come delle semplici tonalità puramente decorative ma come lo strumento principale per la propria identità aziendale. Possono infatti trasmettere emozioni e sentimenti completamente diversi. Ogni colore infatti è capace di cambiare il nostro umore, è capace di renderci felici ma anche tristi, ci può comunicare serietà ma anche sobrietà e può essere usato come sinonimo di particolari nostri stati d’animo.

Gli studiosi di marketing e comunicazione, analizzando l’impatto del colore sul nostro umore e sul nostro pensiero, hanno notato che:

  • Tutte le vibrazioni ricevute dai colori che indossiamo o che guardiamo ci permettono di incamerare, nel nostro corpo, particolari energie, capaci poi di trasformarsi in sentimenti, emozioni e specifici comportamenti.
  • L’utilizzo del colore aumenta dell’80% il riconoscimento del brand. E’ importante da ricordare però che i colori non hanno un significato universale: ogni cultura associa a ciascuna tonalità cromatica diverse caratteristiche. La percezione dei colori infatti è legata alle proprie esperienze individuali ma anche al nostro luogo di provenienza.

 

Impariamo ad usare i colori

Una volta capito questo è stato facile per gli studiosi analizzare, colore per colore, le possibili associazioni mentali e motivazionali:

  • Giallo: è un colore ottimistico e giovanile, viene usato molto spesso per attirare l’attenzione nelle vetrine e nei negozi;
  • Rosso: è capace di trasmettere energia ed attenzione. Ecco perché viene spesso associato alle vendite promozionali;
  • Blu: trasmette sicurezza e fiducia. Viene infatti usato nei business dove si vuole dare al cliente una visione chiara e  rassicurante;
  • Verde: associato alla natura e quindi alla salute, è capace di trasmettere relax e serenità;
  • Arancione: è un colore aggressivo, ideale per le call to action e per invitare l’utente all’acquisto;
  • Rosa: romantico e femminile, viene usato per caratterizzare prodotti destinati a un pubblico femminile;
  • Nero: potente ed elegante. E’ un must nel mondo del luxury;
  • Viola: viene utilizzato per calmare e rilassare, spesso nei prodotti di bellezza e contro l’invecchiamento.

 

I Colori adatti al proprio business

E’ possibile capire quale è il colore giusto per il proprio business? Non esiste un’unica risposta a questa domanda. Possiamo partire sicuramente dalle linee guida appena evidenziate ma la cosa importante sarà quella di analizzare a priori:

  • Il mercato in cui vogliamo muoverci;
  • I colori usati dai nostri competitor;
  • Le tonalità preferite dal nostro pubblico potenziale;
  • Le tendenze che si stanno sviluppando;
  • statistiche e sondaggi riportate da fonti attendibili.

Brain communication sarà lieta nell’aiutarvi a scegliere la tonalità migliore per il Vostro business e per il mercato in cui intenderete lavorare.

Condividi

Recenti